Incidente nel Casertano, si schianta contro pilone del ponte: morto papà di Portici

Incidente nel Casertano, si schianta contro pilone del ponte: morto papà di Portici

Drammatico incidente a Valle di Maddaloni, nella zona dei Ponti della Valle. Morto Ferdinando Campanile, 48 anni, ingegnere da tempo residente a Sant’Agata dei Goti ma originario di Portici. L’uomo è mentre era alla guida della sua auto. A darne notizia in anteprima è il portale Edizionecaserta.it.

La tragedia: incidente a Valle di Maddaloni

Secondo una prima ricostruzione, la vittima era alla guida di una Peugeot di colore bianco lungo la provinciale quando, per ragioni ancora da accertare, si è schiantata contro un pilone della struttura vanvitelliana. A seguito dell’impatto, la macchina si è ribaltata su se stessa trasformandosi in una trappola mortale per il conducente. Sul posto però non ci sono segni di frenata né di contatti con altri veicoli.

I soccorsi

Sul posto sono immediatamente accorsi, su segnalazione di alcuni automobilisti di passaggio, i Vigili del Fuoco e i sanitari del 118. I pompieri hanno estratto il corpo dalle lamiere dell’auto incidentata. Il personale del 118 invece ha constatato il decesso di Ferdinando e i tentativi di rianimazione si sono rivelati inutili. La persona spirata è della zona di Sant’Agata de’ Goti. Sul posto carabinieri e ambulanza che però non ha potuto fare altro che constatare il decesso del 48enne, che sarebbe morto sul colpo.

Ferdinando Campanile, il lutto

La notizia del decesso del 48enne ha fatto rapidamente il giro di Napoli e Caserta. L’uomo lascia due bimbi e una moglie. Nato a Torre del Greco, ha vissuto per molti anni tra Portici e San Giorgio a Cremano prima di trasferirsi nel beneventano. Tanti in queste ore i messaggi di cordoglio.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.