Gattuso sulla panchina al posto di Ancelotti. L’allievo che va a sostituire il maestro, chi l’avrebbe mai detto. Questo però il quadro si sta delineando in queste ore a Napoli e la sfida di Champions col Genk sarà molto probabilmente l’ultima di Carletto sulla panchina azzurra.

GATTUSO ALLENATORE DEL NAPOLI FINO AL 2021

“Ringhio” Gattuso secondo Adl sarebbe l’uomo giusto per riportare l’ordine in una spogliatoio anarchico come quello degli ‘ammutinati di Castel Volturno. L’ex milanista giocherebbe poi col 3-3-3, modulo che per molti sarebbe quello migliore per l’attuale rosa partenopea. Non dovrebbe però essere un “traghettatore”. Il contratto dopo che l’agente Jorge Mendes, vicinissimo al tecnico calabrese, ha negato qualsiasi possibilità semestrale, si sarebbe allargato fino ai diciotto mesi, con scadenza quindi nel 2021.

inlineadv

La staffetta tra i due tecnici, che sono tra l’altro molto amici fra loro, come riporta La Repubblica è l’estrema mossa della società per uscire da una crisi diventata insostenibile. Solo Re Carlo ci credeva ancora. Invece tutto è già stato deciso e il vertice tra i due i domani mattina a Roma servirà solo per concordare nei limiti del possibile le modalità dell’addio: nella speranza che sia almeno a testa alta. Al momento non c’è però nulla di ufficiale e non si escludono clamorosi colpi di scena. L’attuale tecnico non vorrebbe presentare le dimissioni, dunque andrebbe trovare una soluzione per la rescissione contrattuale di allenatore e staff.

Bisognerà trovare dunque una ‘exit strategy’ prima dell’arrivo eventuale del calabrese Gennaro Gattuso. Secondo diversi esperti, lo scenario sarebbe delineato al 95% con Carletto che starebbe flirtando già Inghilterra, stuzzicato dall’ipotesi Arsenal. Ancelotti ultima fermata, o forse no.

 

 

 

 

related