Morta Adriana Spazzoli, moglie di Giorgio Squinzi

Morta Adriana Spazzoli, moglie di Giorgio Squinzi

È morta Adriana Spazzoli, moglie di Giorgio Squinzi. La donna è venuta a mancare a poco più di un mese e mezzo di distanza dal marito. Da tempo malata, aveva 71 anni.

Dopo l’addio al marito, avvenuto solo un mese e mezzo fa, le sue condizioni di salute erano peggiorare ulteriormente. Originaria di Forlì, si era sposata con Squinzi nel 1970 alla Pieve di Polenta nel comune di Bertinoro. I due hanno avuto due figli, Marco e Veronica, da tempo già impegnati nella Mapei, l’azienda di famiglia, che questa mattina, tramite i propri canali social, ha dato la triste notizia. “La dottoressa Adriana Spazzoli – si legge – è tornata al fianco del dottor Giorgio Squinzi. Non smetteremo di “pedalare” anche per lei, che insieme al marito ha guidato Mapei SpA e ognuno di noi con carisma, competenza, rigore, passione e umanità. Che riposino in pace, insieme”.

Ha dedicato la sua vita alla famiglia costruita con Giorgio Squinzi, che è morto il 2 ottobre scorso a 76 anni. Ex Presidente di Confindustria per 12 anni, è stato vicepresidente degli industriali con delega alla ricerca e all’innovazione ed era anche presidente della squadra di calcio del Sassuolo. A capo anche di Mapei, secondo molti, è stato proprio lui a rivoluzionare il mondo delle ciclismo in Italia. La sua azienda ha infatti sponsorizzato per dieci anni la squadra professionistica Mapei-Quick Step, con la quale ha vinto molto, lanciando atleti del calibro di Bettini, Ballerini e Museeuw.

Lutto dunque per il Sassuolo calcio, che dopo la scomparsa del patron del 2 ottobre scorso, aveva deciso di annullare la sfida in programma contro il Brescia, in programma in quel weekend. Resta da capire se i neroverdi posticiperanno o meno anche l’impegno di domenica, la sfida delle ore 15:00 contro la Lazio al Mapei Stadium di Reggio Emilia.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.