“Dateci soldi e scooter o finisce male”, coppia rapinata nell’Agro Aversano: malviventi presi a Chiaiano dalla polizia

“Dateci soldi e scooter o finisce male”, coppia rapinata nell’Agro Aversano: malviventi presi a Chiaiano dalla polizia

Sono stati acciuffati a Chiaiano grazie ad una brillante operazione dei poliziotti di Scampia Massimo Saviotti, classe ’71, e Giuseppe Corrado, classe ’82, ritenuti gli autori di una rapina messa a segno a Gricignano d’Aversa. Vittima una coppia di fidanzati di appena vent’anni.

La coppia era in sella ad uno scooter, fermi nel parcheggio comunale della città, quando d’un tratto i malviventi a bordo di un ciclomotore, una Honda Sh, si sono avvicinati ai ragazzi, intimando loro di consegnare le chiavi dello scooter e i soldi, altrimenti per loro sarebbe finita male. I giovani, spaventanti, hanno consegnato quanto richiesto senza opporre resistenza. Il ragazzo, dopo essersi ripreso dallo shock, ha allertato il padre, raccontandogli cosa fosse accaduto; e insieme hanno chiesto l’intervento della polizia.

I poliziotti del commissariato di Scampia sono subito accorsi e sono riusciti a individuare i malviventi, grazie alla descrizione fornita dal giovane e al sistema di localizzazione installato nel ciclomotore, che ha consentito agli agenti di mettersi subito sulle loro tracce. Beccati a Marianella da una volante, i banditi hanno cercato di darsi alla fuga. E per guadagnarsi tempo hanno, infatti, preso a calci più volte il paraurti anteriore della volante.

Gli agenti, tuttavia, sono riusciti a bloccarli: Corrado è stato ammanettato; mentre Saviotti è riuscito a scappare. Durante la fuga, il 48enne ha scavalcato la recinzione di un fondo agricolo. Poi è stato anche lui fermato da un agente. Tra Saviotti e il poliziotto ne è scaturita una colluttazione: il 48enne ha morso la mano dell’agente e gli ha stretto testicoli, procurandogli contusioni guaribili in venti giorni.

Saviotti è stato bloccato dagli agenti del commissariato di Scampia. Entrambi dovranno rispondere dei reati di rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Il Pm di turno presso il Tribunale di Napoli ha disposto la conduzione degli arrestati presso la casa circondariale di Poggioreale.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.