Quarto. Incendiano auto nella notte e poi si danno alla fuga. In manette sono finiti i  responsabili dell’incendio. Si tratta di Mirko Volpicelli, 32enne di Aversa (già ai domiciliari), Salvatore D’Aquale, 35enne di Napoli (già sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Napoli) e Raffaele Amato, un 38enne di Quarto (già detenuto in carcere).

Questa mattina i carabinieri della Tenenza di Quarto Flegreo hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Napoli nei confronti dei tre malviventi.

inlineadv

I carabinieri sono riusciti a individuare i tre uomini grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nella zona. I filmati, che risalgono al 20 gennaio, immortalano i balordi intenti ad appiccare il fuoco in via Brodolini.

I militari hanno accompagnato Volpicelli al carcere di Poggioreale; D’Aquale, invece, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Ad Amato la misura è stata notificata in carcere, dove era già ristretto per altra causa.

related