Salento. “Mamma, mi fa male il pancino”: bimba di 4 anni violentata dal padre. Orrore in casa

Salento. “Mamma, mi fa male il pancino”: bimba di 4 anni violentata dal padre. Orrore in casa

Uno scenario horror quello che si è presentato ai magistrati. Un padre di Taurisano, nel Leccese, avrebbe violentato la figlia di appena 4 anni, costringendola ad avere rapporti sessuali completi.

Così come riporta il Corrieresalentino, il padre pedofilo, ora, potrebbe finire sotto processo con l’accusa di violenza sessuale aggravata. L’udienza preliminare è prevista per il prossimo gennaio. L’inchiesta è nata dopo la denuncia della mamma della bimba presentata ai carabinieri.

Ad allarmare la donna alcuni indizi: la figlioletta diceva di avere dolori nelle parti intime e nei disegni – dai colori scuri e tetri – trasferiva il suo disagio psicologico. A quel punto, con le sue parole, la bimba ha raccontato alla mamma che veniva “toccata lì” dal papà e abusata.

L’incubo sarebbe durato per almeno due anni. La bimba era anche minacciata dall’orco di non dire niente a nessuno. Scattato il procedimento penale, la bimba è stata quindi ascoltata dagli inquirenti in sede di incidente probatorio e, successivamente, è stato disposto un accertamento ginecologico, ma alla luce del tempo trascorso (circa tre anni), i risultati «non sarebbero di per sé sufficienti ad avvalorare la realtà di un abuso».

Nonostante ciò, il pubblico ministero ha ritenuto sufficiente la testimonianza della bambina e stabilito di chiedere il rinvio a giudizio. Madre e bimba sono assistite dall’avvocato Mario Urso. L’uomo dai legali Silvio Caroli e Giovanna Alibrando.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.