sesso con bambina compiti piedimonte matese

Un sociologo ha accusato di aver violentato due bambine nel casertano. Lo avrebbe fatto ripetutamente in un appartamento ad Alife, dopo la scuola, nel pomeriggio. Le vittime hanno rispettivamente 7 e 8 anni. Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha accolto la richiesta del pubblico ministero di rinviare l’indagato a giudizio.

La difesa dell’uomo avrà 15 giorni di tempo a disposizione per decidere se scegliere o meno un rito abbreviato o cominciare il processo. Secondo gli inquirenti, il sociologo avrebbe fatto con le bambine sesso anale e vaginale e avrebbe anche tentato di farle consumare un rapporto orale. La piccola di 8 anni è riuscita a sfuggire alle sue grinfie. Gli abusi si sono protratti per anni, anche a casa di un parente dove le piccole si recavano per fare i compiti.

In un altro caso, come riportato da Caserta News, la bambina veniva presa in braccio e con la scusa di vedere i video sul computer o suonare la chitarra, l’uomo si muoveva come a simulare un rapporto sessuale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it