Omicidio a Ponticelli, pugno duro dell’Antimafia per boss De Micco e altri della cosca


Napoli. Omicidio di Salvatore Solla a Ponticelli, chiesto l’ergastolo per il boss Luigi De Micco. Pugno duro della Direzione Distrettuale Antimafia nell’ambito del processo per il delitto dell’uomo ucciso a colpi d’arma da fuoco l’antivigilia di Natale del 2016 nel Lotto O. Nell’udienza di stamani il pm ha chiesto il massimo della pena anche per Antonio

Omicidio a Ponticelli, pugno duro dell’Antimafia per boss De Micco e altri della cosca

Napoli. Omicidio di Salvatore Solla a Ponticelli, chiesto l’ergastolo per il boss Luigi De Micco. Pugno duro della Direzione Distrettuale Antimafia nell’ambito del processo per il delitto dell’uomo ucciso a colpi d’arma da fuoco l’antivigilia di Natale del 2016 nel Lotto O.

Nell’udienza di stamani il pm ha chiesto il massimo della pena anche per Antonio De Martino, Alessio Esposito e Davide Principe. Sono arrivate – come riporta NapoliToday – pure altre richiesta di condanna per altri imputati accusati di associazione camorristica, estorsioni, armi e ricettazione: 15 anni a Moreno Cocozza, Giuseppe Napolitano e Roberto Scala; 12 anni a Giuseppe Borriello; 10 anni ad Antonio Autore, Lino Carbone, Francesco De Bernardo, Giuseppe De Martino, Michele Gentile, Domenico Limatola, Giovanni Ottaiano, Roberto Pane, Nicola Pizzo, Fabio Riccardi, Vincenzo Scala e Gennaro Sorrentino ed infine anni 5 al collaboratore di giustizia Rocco Capasso. Per Nicola Pizzo è stata invece chiesto l’assoluzione dall’accusa di omicidio.

LEGGI ANCHE:

Napoli, dall’ascesa al potere al carcere. Smantellato clan De Micco: tutti i nomi

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.