WhatsApp e corna, come scoprire se il tuo partner ti tradisce. Tutti i “trucchetti” utili

WhatsApp e corna, come scoprire se il tuo partner ti tradisce. Tutti i “trucchetti” utili

Come scoprire se il tuo partner ti tradisce? 

WhatsApp può essere un ottimo strumento per monitorare l’attività social del proprio partner.

 

Ovviamente  quindi anche capire se intrattiene rapporti fedifraghi con altre persone. Per farlo, è opportuno però avere libero accesso allo smartphone del proprio fidanzato o della propria fidanzata. Gli espedienti per raccogliere “indizi” su presunti tradimenti del tuo lui o della tua lei sono tanti. Vediamo insieme quali, scartando i più comuni (ultimi accessi su WhatsApp e verifica dello stato “online”).

Avevano già dati in passato alcune dritte da utilizzare in questo caso in un precedente articolo sui trucchi WhatsApp per scoprire i tradimenti. Ma vediamo gli altri modi.

WhatsApp: Archivio chat

Se il vostro fidanzato/a vi sta tradendo e usa la chat per comunicare con l’amante, è probabile che archivi le conversazioni “scottanti”. Per vedere le chat archiviate tramite l’applicazione di WhatsApp su Android (ad esempio Samsung), devi scorrere l’elenco delle chat verso il basso, fino a che non arrivi alla fine. Qualora vi fossero presenti delle conversazioni archiviate, verrà visualizzata la scritta Chat Archiviate e il numero corrispondente alle chat archiviate. Qualora non vi fossero conversazioni archiviate, verrà indicata la scritta Tocca e tieni premuta la chat per altre opzioni.

Nell’applicazione di WhatsApp su dispositivi iOS (come gli iPhone), invece, la lista delle chat archiviate sarà più facilmente visibile: ti basterà andare in alto nella lista delle conversazioni presenti nella schermata Chat di WhatsApp. Comparirà quindi la voce Chat Archiviate e il numero corrispondente alle conversazioni archiviate.

WhatsApp: Utilizzo dati

Altri due indizi utili sono i dati relativi all’utilizzo di rete. La procedura, su iOS, prevede che tu faccia tap sulla voce Impostazioni (simbolo di un ingranaggio) all’interno di WhatsApp. Nella schermata successiva, fai tap sulla voce Utilizzo dati e archivio e poi su Utilizzo rete. Nella schermata che potrai vedere potrai analizzare i valori relativi all’utilizzo di WhatsApp. Su Android, questa schermata è accessibile facendo tap sul simbolo dei tre puntini dalla schermata principale di WhatsApp e facendo tap sulla voce Impostazioni > Utilizzo Dati > Utilizzo Rete. In questa sezione è possibile visualizzare il numero di messaggi scambiati e inviati e i byte multimediali inviati o ricevuti. Se c’è una differenza tra prima e dopo, senza che compaiano conversazioni aggiuntive rispetto a quelle emerse nel controllo precedente, il vostro partner avrà di sicuro rimosso qualche conversazione o qualche foto.

WhatsApp: Foto

Altro strumento per verificare un eventuale tradimento del partner è il controllo di foto cancellate da una conversazione di Whatsapp, ma ancora presenti nella memoria del dispositivo. Questa opzione è da utilizzare nel caso sospetti che il partner ti tradisca inviando o ricevendo foto da un eventuale amante: se non trovi queste foto nelle conversazioni di WhatsApp, queste potrebbero essere state cancellate ma essere ancora presenti (e nascoste) nella memoria del dispositivo.

Su dispositivi iOS puoi fare questa verifica recandoti nell’app Foto di iOS e nell’album Eliminati di recente. Ovviamente bisogna sottolineare che questa cartella include soltanto gli elementi multimediali cancellati dalla memoria del dispositivo negli ultimi 30 giorni (però non è detto che siano foto obbligatoriamente provenienti da WhatsApp). Su iOS, infatti, gli elementi multimediali ricevuti tramite WhatsApp dovranno essere salvati manualmente dall’utente nell’app Foto del proprio dispositivo Apple. Successivamente, se l’utente dovesse cancellare la foto (o il video) dalla conversazione, questa sarà visibile ancora nell’app Foto di iOS, finché l’utente non la cancellerà manualmente. La foto in questione finirà quindi nell’album Eliminati di recente.

Su smartphone Android, invece, gli elementi multimediali ricevuti e invitati sono salvati in automatico nella galleria multimediale del dispositivo, quando vengono visualizzati. Tutti gli elementi che sono stati cancellati da una conversazione di WhatsApp (ma non dalla memoria del dispositivo) sono facilmente ritrovabili esplorando le cartelle interne dello smartphone. Puoi facilmente ritrovare questi file accedendo alle cartelle del dispositivo con l’applicazione predefinita di Android o con un’applicazione tipo ES Gestore File. La cartella da individuare è solitamente situata al percorso Memoria interna (o Dispositivo) > WhatsApp > Media > WhatsApp Images. All’interno troverai tutti gli elementi multimediali ricevuti. Tramite la sotto cartella Sent sono presenti invece gli elementi multimediali inviati dal dispositivo.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.