Lutto in Friuli e a Pisa, ufficiale dell’Esercito si accascia a terra durante gara podistica e muore

Lutto in Friuli e a Pisa, ufficiale dell’Esercito si accascia a terra durante gara podistica e muore

Muore durante una gara podistica a Vernasso, in provincia di Udine. La vittima è Andrea Cosmacini, 44 anni, ufficiale dell’Esercito originario del posto ma residente da anni a Pisa e in servizio nel capoluogo toscano. Per l’uomo non c’è stato niente da fare, malgrado i soccorsi siano stati tempestivi. Annullati la festa e lo spettacolo pirotecnico di martedì 7 agosto per lutto.

L’uomo è deceduto all’ospedale. Era tornato in provincia di Udine per andare a trovare la madre e per trascorrere qualche giorno di vacanza – ma da anni risiedeva e lavorava a Pisa, che stava lasciando proprio in questo periodo avendo ottenuto il trasferimento a Roma.

Praticamente immediato l’intervento dell’ambulanza, che era già sul posto; successivamente è arrivato un secondo mezzo, ma i disperati tentativi di rianimazione non sono purtroppo serviti a nulla. Il colonnello Cosmacini lascia la moglie e due figli. Nel Comune di San Pietro al Natisone era personaggio noto, per la brillante e rapida carriera: la sua formazione professionale era passata anche per gli Usa, dove aveva vissuto e si era appunto specializzato prima del rientro e dell’avvio dell’esperienza lavorativa in Italia, nel ’98.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.