centro massaggi hot casavatore sotto chiave

Blitz anti-prostituzione della Guardia di Finanza. Sotto chiave due centri di massaggi a Casavatore e a Napoli. Secondo gli investigatori, erano dei veri e propri luoghi di prostituzione mascherati da centri benessere. Durante l’ispezione all’interno degli ambienti, i finanzieri, insospettiti dal viavai di clienti, hanno trovato alcune piccole stanze, allestite con luci soffuse e musica di sottofondo, al cui interno erano installati lettini o anche vasche idromassaggio.

I responsabili, tutti denunciati, sono tre uomini di 45, 40 e 37 anni, ed una donna di 43 anni. Regolarmente residenti in Italia, sono accusati di favoreggiamento e di sfruttamento della prostituzione. All’interno del centro venivano offerte prestazioni sessuali in cambio di danaro, con un tariffario che si differenziava in base al “servizio” acquistato. Si andava dai 50 ai 100 euro. Sono in corso ulteriori accertamenti di natura fiscale finalizzati ad individuare anche eventuali reati di natura tributaria.

continua a leggere su Teleclubitalia.it