mattia santoro morto quarto gioielleria suicidio colpo di pistola

E’ stato trovato in una pozza di sangue Mattia Santoro, 48 anni, all’interno del bagno della sua gioielleria in corso Italia, con un colpo di pistola alla testa. L’uomo, trasportato d’urgenza all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli non ce l’ha fatta ed è deceduto in serata.

Ancora ignote le cause. I residenti sono stati allertati dopo aver udito un colpo d’arma da fuoco provenire dal negozio. In un primo momento si è pensato a una rapina, dopo si è fatta largo la strada del suicidio. I carabinieri della stazione di Quarto e della Compagnia di Pozzuoli indagano a tutto campo. I militari dell’Arma hanno cominciato a raccogliere testimonianze tra i vicini e i conoscenti di Mattia Santoro per escudere altre ipotesi investigative, come quelle della vendetta o dell’omicidio.

inlineadv

L’esame balistico dell’arma usata e l’esame autoptico sul corpo del gioielliere di Quarto residente a Marano potranno fare definitiva luce su quanto accaduto ieri pomeriggio. La pistola era regolarmente detenuta dall’uomo. La notizia del decesso del 48enne ha fatto presto il giro dei social network e ha gettato conoscenti e residenti nello sconforto. In tanti lo conoscevano come commerciante onesto, sempre disponibile nei confronti dei clienti. Attesa anche la data dei funerali.

related