sciopero per crisi auchan campania provincia napoli

Crisi Auchan in Campania, prosegue la protesta dei lavoratori dopo gli annunci di chiusura degli ipermercati della provincia di Napoli e la vendita già avvenuta dello store via Argine. I sindacati hanno proclamato uno sciopero per sabato 7 aprile (domani) e domenica 8 aprile. A partire da domani, quindi, dalla mattina ci saranno presidi in tutti i punti vendita con principale punto d’incontro all’Auchan di Mugnano insieme i rappresentati sindacali.

“Stante l’inaccettabile ed irresponsabile atteggiamento posto in essere dall’azienda in indirizzo, – si legge in una nota firmata dalle sigle sindacali Cgil-Filcams, Cisl-Fisascat e Uiltucs – che sta determinando un grave rischio occupazionale per i lavoratori propri dipendenti impegnati presso la struttura commerciale di Napoli — Via Argine oltre che determinare una condizione di pesantissima incertezza per il futuro di tutti i lavoratori impegnati nelle altre strutture commerciali Auchan presenti sul territorio, unitamente alle nostre R.S.A., proclamiamo una prima iniziativa di sciopero a valere sugli interi turni di lavoro dei giorni 07 e 08 Aprile 2018, nelle strutture commerciali Auchan di Giugliano in Campania, Mugnano di Napoli, Noia e Pompei.”

“Comunichiamo altresì – pèroseguono i sindacati – che le lavoratrici ed i lavoratori dipendenti presso la struttura di Napoli — Via Argine, continueranno nella loro Assemblea Permanente, con le modalità pacifiche e democratiche finora utilizzate. A sostegno dello sciopero, comunichiamo che a partire dalle ore 04,30 e fino alle ore 21,00 circa dei giorni 7 e 8 Aprile 2018, all’esterno delle suddette strutture commerciali, i lavoratori si riuniranno in presidio pacifico e democratico.”

continua a leggere su Teleclubitalia.it