Trasportavano rame di dubbia provenienza, fermati due uomini di Giugliano

Trasportavano rame di dubbia provenienza, fermati due uomini di Giugliano

Napoli. Trasportavano rame di dubbia provenienza, fermati due giuglianesi. Questa notte, alle ore 02:35, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Polizia Stradale di Napoli finalizzati alla prevenzione e controllo del territorio sulle arterie stradali della provincia, i componenti di una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Napoli, durante la consueta attività di vigilanza stradale, procedevano al controllo di una Fiat 500 il cui conducente,  alla vista della pattuglia, rallentava bruscamente suscitando, agli occhi esperti degli Agenti, dei fondati sospetti. Infatti, durante il controllo veniva rinvenuta un’elevata quantità di cavo elettrico di grosso diametro (circa 4 quintali) ben occultato nel vano portabagagli e che presentava evidenti tagli da tronchese.

Gli occupanti, G.D.B. di anni 43 e M.L.  di anni 35, entrambi domiciliati a Giugliano in Campania (NA) annoveravano numerosi precedenti penali specifici ed inoltre nessuno dei due era in grado di riferire spiegazioni in merito alla provenienza del materiale.

L’autovettura, già sottoposta a fermo amministrativo, era priva della copertura assicurativa e risultava di proprietà di persona sottoposta al regime carcerario, nonché domiciliato nei pressi delle abitazioni dei due occupanti. Entrambi venivano pertanto deferiti all’A.G., il materiale e la vettura venivano sottoposti a sequestro penale ed il tutto affidato in giudiziale custodia.

Giova sottolineare che nei giorni scorsi sono pervenute numerose segnalazioni di ditte operanti in zona che lamentavano il furto di cavi elettrici dalle proprie strutture. Difatti, nonostante il capillare controllo del territorio, il “traffico del rame” risulta ancora un’attività fiorente nella Provincia di Napoli.

Sono in corso tutt’ora ulteriori indagini finalizzate ad accertare la provenienza del materiale sequestrato, la presenza di eventuali complici e la destinazione della preziosa merce recuperata.