Tragico incidente in Cilento, Biagio Fiorella muore dopo 8 giorni di coma

Tragico incidente in Cilento, Biagio Fiorella muore dopo 8 giorni di coma

Biagio non ce l’ha fatta. Dopo 8 giorni di ricovero presso l’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, il suo cuore ha cessato di battere. Biagio Fiorella era rimasto coinvolto in un incidente stradale a San Biagio di Ceraso domenica 27 agosto, intorno alle 20. Era in sella alla sua moto insieme al fratello quando il mezzo è uscito fuori strada impattando contro un muro.

Da subito le  condizioni di Biagio erano apparse disperate ai primi soccorritori intervenuti sul posto.  Nell’impatto il giovane aveva riportato un grave trauma cranico. Ieri, purtroppo, è arrivata la triste notizia della sua morte che ha gettato nello sconforto la famiglia e l’intera comunità di Ceraso dove si conoscono tutti.

Il lutto viaggia anche via social. Tantissimi i messaggi di cordoglio pubblicati sulla bacheca del 16enne da amici e compagni del Liceo Scientifico Da Vinci: “E’ difficile pregare quando il cuore è ferito e si chiude in sé stesso.Si sta difendendo dal dolore e chiude anche le nostre labbra. Non riusciamo nemmeno a ripetere meccanicamente le preghiere più familiari”, scrive Carmen. “Non doveva andare così, per niente. Avevi tante cose da fare, avevamo tante cose da fare. E adesso io come faccio senza di te?”, si chiede invece Chiara formulando una domanda senza risposta.