Sfregiata con l’acido: Jessica Notaro prima e dopo

Sfregiata con l’acido: Jessica Notaro prima e dopo

C’è un prima e un dopo nella vita di Jessica Notaro. In questi giorni si è sottoposta a trapianto di cornea la 28enne riminese sfregiata con l’acido il 10 gennaio: di quell’episodio è accusato il suo ex Edson “Eddy” Tavares, 29enne di Capo Verde.

«Anche se l’intervento è andato bene, non si sa se e come potrà recuperare la vista – ha detto al Resto del Carlino il suo agente, Mauro Catalini – i medici in questo momento non si sbilanciano, anche perchè Gessica si dovrà sottoporre a nuove cure e probabilmente anche ad altre operazioni».

L’intervento all’occhio sinistro, durato oltre cinque ore, è andato tecnicamente bene. E appena tornerà in forze, la giovane – modella, showgirl e cantante – tornerà all’acquario di Rimini per lavorare con i leoni marini: non potrà più nuotare in vasca con loro, ma presenterà gli spettacoli serali. Nei confronti di Tavares è in corso il processo per stalking, mentre il 12 luglio i giudici di Rimini dovranno decidere sulla richiesta di rito abbreviato per l’agguato con l’acido, presentata dai legali dell’imputato.

Salta agli occhi la differenza di Jessica Notaro tra prima e dopo. Prima era una reginetta di bellezza, seguitissima sui social. Oggi è una ragazza con il viso sfregiato, vittima del raptus di violenza del suo ex che l’ha costretta a sopportare tantissimi interventi, oltre al danno psicologico provocato dallo sfregio.

ECCO COM’ERA PRIMA:

Gessica Notaro in una foto tratta dal suo profilo Facebook. +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO? ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L?AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++

ECCO COM’E’ OGGI:

jessica notaro


IL CONFRONTO:

confronto