Rubano dalle suore che aiutano i poveri: uno dei tre picchiò un capotreno la scorsa estate

Rubano dalle suore che aiutano i poveri: uno dei tre picchiò un capotreno la scorsa estate

I carabinieri del nucleo radiomobile di casoria hanno denunciato a p.l. all’autorita’ giudiziaria minorile un 15enne e due 14enni di casoria, ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso.
La scorsa notte una pattuglia del nucleo radiomobile di Casoria e’ intervenuta presso il convento ‘casa natale san Ludovico da casoria delle suore francescane elisabettine bigie’, sorprendendo i tre minori all’interno del deposito attrezzi situato nel cortile del cenobio.
Ispezionando l’area gli operanti hanno notato che era stato messo a soqquadro il locale “ambulatorio solidale” (dove le persone meno abbienti ricorrono per le consulenze sanitarie).
Approfondendo gli accertamenti, anche attraverso la visione delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza, i militari hanno ricostruito che i tre, un paio di notti fa, avevano svuotato le cassette delle offerte e rubato anche un pc dai locali della stessa comunita’ religiosa.
Due dei tre denunciati, nell’agosto scorso, furono segnalati all’autorità giudiziaria minorile (insieme ad altri otto minori) perche’ ritenuti responsabili di lesioni personali e danneggiamento aggravato in concorso. In quella circostanza, presso la stazione ff.ss. di Casoria, il ‘branco’ aggredi’ a bastonate il capotreno del convoglio regionale  25353 napoli-caserta e danneggio’ il treno, rompendo i vetri e svuotando gli estontori. I militari intervennero subito dopo e, grazie a testimonianze e alle telecamere installate nella stazione, identificarono i 10 minori presunti responsabili.