Picchia e segrega in casa la sua fidanzata. In manette sequestratore 20enne

Picchia e segrega in casa la sua fidanzata. In manette sequestratore 20enne

Napoli. I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli nel corso di un intervento operato d’urgenza dopo richiesta telefonica di aiuto al 112 hanno tratto in arresto per sequestro di persona e per maltrattamenti in famiglia un 20enne originario di Capoverde e adesso residente a Napoli. Ieri sera i militari dell’Arma si sono fiondati nella sua abitazione sul vico Santa Maria alla Purità: avevano ricevuto una telefonata della convivente 26enne del giovane e la donna chiedeva aiuto perchè picchiata e poi chiusa in casa dal suo uomo, che dopo le botte se ne era uscito.

I militari hanno liberato la signora e l’hanno fatta sottoporre a cure mediche: ha riportato escoriazioni e contusioni guaribili in 10 giorni. Il 20enne è poco dopo rientrato dai suoi giri, venendo bloccato e dichiarato in arresto. Nel corso degli accertamenti conseguenti è emerso che analoghi maltrattamenti, finora mai denunciati, andavano avanti da tempo. L’arrestato è stato tradotto nella casa circondariale di poggioreale.