Napoli, il nuovo gioco delle baby-gang: pistola in faccia ai passanti

Napoli, il nuovo gioco delle baby-gang: pistola in faccia ai passanti

Una pistola puntata in faccia ai malcapitati, non per rapina ma per ‘gioco’. E’ questa l’ultima folle ‘moda’ delle baby gang napoletane, in particolare al centro storico, forse ispirandosi a qualche serie tv come Gomorra.

A testimoniare l’inquietante episodio è l’avvocato Paolo De Rosa. È toccato a lui qualche sera fa sperimentarlo, con due ragazzi sullo scooter, senza casco e armi alla mano, che in vico San Domenico, si sono avvicinati a lui e ai suoi amici, puntando contro di loro con volti minacciosi la pistola, per poi scappare via ridendo.

“Non è successo solo a me – racconta il giovane avvocato al Corriere del Mezzogiorno – . È accaduto anche a miei amici, che me lo hanno raccontato. So anche che qualche volta i ragazzi sparano in aria, magari a salve, per spaventare. I due che mi hanno affrontato sembrava si vantassero di mettere paura, il loro mi è sembrato un gesto goliardico sopra le righe”.