Marigliano, insegnante morta di meningite. Chiusa la scuola di Faibano

Marigliano, insegnante morta di meningite. Chiusa la scuola di Faibano

È incubo meningite a Marigliano. Come riporta il portale marigliano.net, un’insegnante del plesso scolastico della scuola elementare della frazione di Faibano è morta durante la notte.

La donna, Raffaella Angelillo di 58 anni, sarebbe stata colpita da una forma virale della terribile malattia ieri pomeriggio. Sono stati allertati l’Asl, i carabinieri, il sindaco e la dirigente scolastica per la profilassi del caso. La sede della scuola di Faibano è stata chiusa in via precauzionale.

La 58enne è deceduta nel giro di poche ore. Portata d’urgenza in ospedale, è morta nella prima mattinata. I medici non hanno potuto fare niente per salvarla. La docente aveva partecipato alla programmazione delle attività scolastiche fino al giorno prima del decesso insieme con altre insegnanti del plesso afferente al primo circolo Siani.

Non sono state rese ancora note le generalità della vittima né il tipo di meningite che ha colpito la docente. La città di Marigliano è sotto choc per quest’improvvisa tragedia e invoca l’intervento delle istituzioni per attivare tutte le procedure di profilassi necessarie a scongiurare ogni focolaio di contagio.

Dai primi accertamenti, pare che l’insegnante è morta di encefalite da streptococco pneumoniale e non da meningite da meningococco, per cui non c’è necessità di chemio profilassi, ma  solo di sorveglianza per conviventi e contatti stretti. Nonostante ciò però, il sindaco Antonio Carpino, dato il diffuso clima di preoccupazione di genitori e cittadini tutti, ha disposto un intervento straordinario di sanificazione degli istituti scolastici comunali, a partire dalle 14:00 di oggi, con conseguente chiusura delle scuole interessate per la giornata di domani 25 febbraio.