Lutto a Melito e Mugnano, Alessandra non ce l’ha fatta: è morta in ospedale

Lutto a Melito e Mugnano, Alessandra non ce l’ha fatta: è morta in ospedale

Non ce l’ha fatta Alessandra Madonna, la 24enne di Melito finita in ospedale ieri sera dopo una lite con il fidanzato a Mugnano, in via Cesare Pavese. La giovane, giunta in coma cerebrale al pronto soccorso, è spirata alle 13 e 35 dopo i tentativi inutili dei medici di rianimarla.

Si conclude così una tristissima vicenda cominciata con un banale diverbio tra fidanzato e fidanzata, i tira e molla classici di tanti rapporti di coppia, fino alla decisione definitiva del ragazzo di lasciarla. L’epilogo tragico ieri: il ragazzo, 24 anni, Giuseppe Varriale, si allontana a bordo dell’auto, lei si aggrappa alla portiera della vettura, viene trascinata per diversi metri fino a rovinare al suolo in una pozza di sangue. Troppo gravi le fratture: in ospedale arriva già in fin di vita.

Si aggrava a questo punto la posizione giudiziaria di Giuseppe Varriale, il ragazzo responsabile del decesso della giovane. Per lui potrebbe profilarsi l’accusa di omicidio volontario. In un primo momento, invece, è stato ristretto ai domiciliari per il reato di lesioni gravissime.

LEGGI ANCHE:

Melito, la storia di Alessandra: i tira e molla con l’ex, poi il litigio e quell’assurdo incidente