Libero e Tuttosport attaccano Napoli in prima pagina: “Che piagnisteo”

Libero e Tuttosport attaccano Napoli in prima pagina: “Che piagnisteo”

Durissimi titoli di apertura da prima pagina del quotidiano Libero del 2 marzo e di Tuttosport contro la città di Napoli. “Piagnisteo napoletano”, scrive a lettere cubitali il giornale milanese.

Titoli e sottotitoli. Il riferimento del giornale della famiglia Berlusconi è alle recenti vicende giudiziarie relative all’assenteismo e alle polemiche post-partita di Juventus – Napoli, semifinale di Coppa Italia. Altrettanto eloquenti i sottotitoli che accompagnano l’apertura: “I partenopei sono assenteisti ma pretendono più assunzioni”, “nel pubblico sono il doppio che al Nord”, “nel calcio se perdono attaccano l’arbitro pure se hanno torto“, “hanno venduto Higuain e frignano dimenticando di aver comprato Maradona”, “E non sorvoliamo sul commercio di tessere del PD e sull’appalto che sta facendo tremare il Governo (quello di Alfredo Romeo, ndr)”, “In Sicilia pagano l’assistenza anche ai morti”. E a concludere: “Non se ne può più”.

I pezzi di opinione. Anche l’articolo di fondo di Libero Quotidiano non risparmia stoccate antimeridionaliste: “Lombardi e veneti esasperati”, mentre il pezzo di opinione di Giuseppe Cruciano, a centro pagina, titola “Vittimismo vero male del Meridione”, alludendo ad una “tara” antropologica che impedirebbe al Mezzogiorno di emanciparsi e di crescere economicamente.

Tuttosport. Al coro di critiche e di luoghi comuni su Napoli e i napoletani si aggiunge questa mattina anche il quotidiano sportivo torinese Tuttosport. “Ma fateci il piacere”, titola il giornale, con il faccione di Totò in bella mostra. “Riparte la campagna antiJuve – il sottotitolo – a Napoli (sindaco compreso) si scatena il solito teatrino”.

La polemica. Una lunga carrellata di luoghi comuni, questa prima pagina di Tuttosport e Libero, che fa tornare l’Italia indietro di trent’anni, quando il dibattito politico era incentrato sulla questione settentrionale e sul presunto parassitismo economico e sociale del Sud nei confronti del Nord. La prima pagina del quotidiano milanese ha fatto il giro del web, scatenando, già dalle prime ore del mattino, un vespaio di polemiche e di reazioni sui social network.

tuttosport