Laurea Oscar Giannino, la battuta di Renzi: “Non serve una laurea per capire”

Laurea Oscar Giannino, la battuta di Renzi: “Non serve una laurea per capire”

La laurea di Oscar Giannino torna d’attualità. Grazie a una battuta di Matteo Renzi: “In questi mille giorni abbiamo ridotto le tasse – ha dichiarato il premier – è aumentata la lotta all’evasione fiscale: siamo il governo che ha avuto il risultato migliore dal recupero dell’evasione fiscale. Se lo Stato incassa di più è perché ha recuperato di più”, non perché aumentano le tasse. Lo dice il premier Matteo Renzi a Radio 24. Il presidente del Consiglio battibecca a lungo, su questo tema, con il giornalista Oscar Giannino: “Siccome ha detto a me che aumentano le tasse, non serve avere una laurea per capire questo genere di cose…”.

La verità sul titolo a Chigago. L’allusione alla questione della laurea di Gianno è chiara: nel 2012 l’allora leader FARE a una settimana dalle elezioni si vantava di avere preso un master alla Chicago University, ma a Chicago non aveva nemmeno messo piede. A denunciare l’inghippo fu proprio l’amico Zingales, che in quella università insegna. Sull’onda, emerse che neanche era laureato mentre diceva di esserlo in Legge ed Economia.

“Infatti lo so bene”, replica Giannino, che cita al leader Dem un’analisi di Luca Ricolfi. “La tassazione – spiega Renzi – non è aumentata in Italia a livello statale, nel primo anno però le addizionali regionali e anche locali hanno continuato a crescere. In questi due anni e mezzo le tasse sono andate giù e dal 2016 abbiamo impedito di alzare le tasse locali. Però perché dobbiamo creare confusione? La clausola di salvaguardia sull’Iva è una cosa diversa: finora l’abbiamo eliminata e faremo di tutto per eliminarla. L’ultima volta è aumentata nel 2013 con un altro governo”.

Facebook