I bastardi di Pizzofalcone fiction su Rai1: anticipazioni, personaggi, trama

I bastardi di Pizzofalcone fiction su Rai1: anticipazioni, personaggi, trama

I bastardi di Pizzofalcone stasera in onda in prima serata su Rai1 alle 21 e 25. La terza puntata della serie tv tratta dall’omonima serie di di Maurizio De Giovanni promette un nuovo boom di ascolti.

Anticipazioni

Dopo le prime due puntate, andate in onda il 9 e il 10 gennaio, in questa terza puntata, il commissario Lojacono si trova in cucina a fare colazione con la figlia, rimanendo esterefatto dal comportamento della giovane ragazza, che decide di farsi un giro per Napoli. Nel frattempo un fattorino trova una donna morta in una cantina e Lojacono si precipita sul posto. Si apre così un nuovo caso per il poliziotto interpretato da Alessandro Gassmann.

I primi due episodi (riassunto)

I bastardi

Giuseppe Lojacono viene trasferito nel commissariato più decadente di Napoli, Pizzofalcone, dove alcuni ex poliziotti sono stati arrestati per rapporti con la camorra. Giuseppe è molto rispettoso della legge, a differenza del carattere un po’ lascivo e flemmatico dei colleghi, e immediatamente si immischia nel primo caso di omicidio che non compete più a Pizzofalcone. Una donna, moglie di un notaio salernitano, è morta in casa uccisa da una palla di vetro da collezione hawaiana. Sulle prime Giuseppe pensa che il notaio l’abbia uccisa per vivere la sua relazione extraconiugale con una bella ragazza, ma non è così. Si scoprirà che è stato l’autista personale, innamorato segretamente della donna, a comprarle la palla, volendo fuggire con lei, e al suo rifiuto, preso da un raptus, a colpirla mortalmente. La risoluzione del caso permette al questore di Napoli di tornare ad avere fiducia su Pizzofalcone, con nuove prospettive per il futuro.

Rabbia

L’autista di due ricche anziane signore è trovato morto all’ingresso della villa. Giuseppe indaga, ma le due vecchie sembrano molto confuse nel descrivere la vita privata del loro autista. Giuseppe allora scopre che il defunto era uno spacciatore da poco uscito dal carcere, che con la complicità di un secondo uomo, si era macchiato dell’omicidio di tre ragazzi a una festa, per aver distribuito droga tagliata male. Grazie alla fotografia di una delle vittime, presente nella nobile villa, Giuseppe scopre che era la nipote della proprietaria, e arriva a sospettare che sia stata lei, con la complicità di amiche, ad offrire apposta il lavoro all’ex spacciatore per vendicarsi.

Cast e personaggi

  • Giuseppe Lojacono, personaggio dei romanzi di Maurizio De Giovanni, viene interpretato da Alessandro Gassmann. E’ il nuovo arrivato a Pizzofalcone, totalmente estraneo ai fatti legati al commissariato. Qualche anno prima della serie, era un agente operante ad Agrigento, prima che un collaboratore di giustizia lo accusasse di aver passato informazioni alla mafia e favorito l’evasione di un boss. Da lì in poi la sua vita è andata in pezzi: divorziato, allontanato dalla figlia, viene trasferito a Napoli e mandato a Pizzofalcone dove, invece di eseguire gli incarichi che sono di competenza del commissariato (dopo lo scandalo dei mesi prima, gli incarichi erano stati ridotti a crimini minori), riesce a risolvere un caso di omicidio rialzando la reputazione di Pizzofalcone.
  • Laura Piras, interpretata da Carolina Crescentini. E’ la giovane e affascinante PM della città, totalmente dedita al lavoro, rimasta attratta dall’ispettore Lojacono.
  • Luigi Palma, interpretato da Massimiliano Gallo. E’ il nuovo capo del commissariato di Pizzofalcone, inizialmente restio alle iniziative dell’ispettore Lojacono.
  • Ottavia Calabrese, interpretata da Tosca D’Aquino. Insieme a Giorgio Pisanelli è l’unico agente rimasto del vecchio Pizzofalcone perché totalmente estranea ai fatti dei suoi ex colleghi. Quarantenne, gestisce a fatica il figlio autistico, per poi avere diverbi col marito.
  • Giorgio Pisanelli, interpretato da Gianfelice Imparato. Vicino alla pensione, è insieme a Ottavia l’unico agente del vecchio Pizzofalcone. E’ ossessionato da una serie di morti classificate frettolosamente come suicidi che non lo convincono; svolge in privato indagini che poi racconta alla moglie che in realtà è morta suicida (forse una delle tante vittime di un “pietoso” serial killer ).
  • Marco Aragona, interpretato da Antonio Folletto. Giovane raccomandato di buona famiglia ma scarsa educazione, si atteggia a caricatura di poliziotto americano ma alla fine dimostra buon intuito.
  • Alessandra “Alex” Di Nardo, interpretata da Simona Tabasco. Giovane agente, esperta di armi, è stata mandata a Pizzofalcone per aver sparato involontariamente al suo capo. Vive con i genitori, ai quali nasconde la sua omosessualità.
  • Francesco Romano, interpretato da Gennaro Silvestro. Uomo dall’atteggiamento violento, sia sul lavoro che nella vita privata; è stato mandato a Pizzofalcone proprio per aver quasi strangolato un sospettato.