Giugliano, ancora una rissa sullo Chalet: “Forse colpa dello spaccio”

Giugliano, ancora una rissa sullo Chalet: “Forse colpa dello spaccio”

E’ stata denunciata ieri sera dal patron del Basket Giugliano Andrea D’Alterio una nuova rissa sullo chalet che si è spinto più in là e con coraggio ha denunciato che forse queste scaramucce tra teppisti sono figlie del consumo e dello spaccio di droga:

La sicurezza ritorna un tema centrale, anche stasera, come ieri sera, ennesima rissa a Piazza Gramsci, ai piedi della Statua di Padre Pio, zona frequentata esclusivamente da spacciatori e consumatori di droga, probabilmente lo spaccio è anche la causa dei continui regolamenti dei conti.” ha dichiarato sul Social D’Alterio, che è un grande conoscitore del mondo giovanile essendo anche docente e per anno fiduciario del CONI.

Nel dibattito sono intervenuti molti concittadini che hanno lamentato la mancanza di sicurezza in piazza ed in città per la scrittore Silvana Russo:  “...con un programma di cultura sociale includendo anche ceti sociali e associazioni si “sforzerebbero” ognuno secondo le proprie competenze ; e non solo quando c’è la notte bianca o la sagra di ceci e fagioli.” 

Ha detto la sua anche il Presidente della Confesercenti Rosario Porcaro: “Facciamo un punto della situazioneDa anni la città era diventata una città dormitorio. Non c’erano locali, né tantomeno esisteva una movida serale nei week end e in estate si svuotava per le partenze, nonché per trasferte serali in paesi limitrofi più attrezzati di noi.
Da un po’ tutto questo sta cambiando.
C’è una propensione a restare in città, sono nate decine di attività che vanno ben oltre l’orario normale di chiusura commerciale.
Da un po’ come associazione incontriamo i massimi esponenti delle forze dell’ordine presenti sul territorio, facendo notare loro questi profondi mutamenti.
Devo dire ad onor del vero che nonostante carenze di organiche e difficoltà operative derivanti da una vastità di territorio, lo sforzo profuso fino ad oggi, e’ positivo,nonché incisivo.
Sono fiducioso ed estremamente convinto che possiamo farcela…… dobbiamo farcela…….
Lavoriamo tuti insieme.
Lasciamo da parte fini politici , individualismi sterili e improduttivi, e concentriamoci su piccoli obiettivi quotidiani per migliorare la nostra città”

Nel dibattito anche il propitario di Agora’ Giuliano Galluccio: “Il problema è che il 90% di quelli che scrivono e argomentano assiduamente su questa pagina, non frequentano tanto assiduamente la propria città, non sono a conoscenza di quello che accade, non conoscono i tanti giovani ed i tanti adulti che invece la vivono e stanno bene nei propri luoghi, tra la propria gente e spesso anche tra molte persone non di Giugliano. è ovviamente molto più semplice stare seduti e scrivere idiozie e frasi sconnesse e senza senso. Scendete in strada, vivete i vostri posti, fatelo senza lamentarvi sempre e senza denigrare quello che di buono c’è in questo posto!”