Gigi D’Alessio, chiesto il processo per evasione fiscale

Gigi D’Alessio, chiesto il processo per evasione fiscale

Gigi D’Alessio, ancora guai in vista. Per il cantante napoletano, ed altre 4 persone, arriva infatti la richiesta di rinvio a giudizio. L’artista potrebbe finire a processo per evasione fiscale.

Per la procura D’Alessio e soci non avrebbero dichiarato i redditi di una società del cantante, la “GGD Productions srl”, occultando o distruggendo le scritture contabili relative all’anno 2010. Il fatturato “nascosto” come riporta Il Mattino sarebbe pari a più di 6 milioni. L’evasione contestata dagli inquirenti, invece, ammonterebbe a 997mila e 581 euro per quanto riguarda l’Ires e 770mila e 613 euro in relazione all’Iva. Il capo d’imputazione è stato notificato al cantante nei giorni scorsi.

Secondo l’inchiesta sarebbe stato usato anche un prestanome. Per gli investigatori così le “scritture” sarebbero state “distrutte o comunque occultate”. Il tutto per non consentire la ricostruzione del volume d’affari della società. Uno dei soci di Gigi D’Alessio è anche accusato di simulazione di reato perché, in una denuncia presentata ai carabinieri il 17 marzo 2014, ha dichiarato che i documenti contabili della società erano all’interno di una macchina che gli era appena stata rubata. Ma si tratterebbe di un fatto non veritiero. Ora si attende la decisione del gup.