Getta il figlio neonato tra i cespugli e lascia che i cani lo sbranino

Getta il figlio neonato tra i cespugli e lascia che i cani lo sbranino

India. Gettato tra i cespugli e divorato dai cani randagi. E’ ricercatissima la donna che ha abbandonato il proprio bambino tra i cespugli lasciandolo solo e ferito, divorato dai cani. Il corpicino straziato del piccolo è stato rinvenuto da un passante nel villaggio di Rari, nello stato indiano settentrionale del Rajasthan. L’uomo era nella boscaglia quando si imbattuto nel cadavere straziato del bimbo.

L’uomo si è subito rivolto agli anziani del villaggio che hanno chiamato la polizia dalla vicina cittadina. Le forze dell’ordine intervenute sul posto hanno recuperato il corpo del bambino che ora sarà sottoposto ad autopsia per stabilire con chiarezza le cause del decesso. Il bimbo aveva poche ore di vita quando è morto.

Le autorità stanno controllando i registri degli ospedali locali nel tentativo di rintracciare i genitori. Secondo i media locali, la giovanissima vittima era viva quando è stata gettata nei cespugli e il decesso potrebbe essere sopraggiunto per disidratazione, ma non è escluso che possa essere stato ucciso dai cani che l’hanno divorato.