Sicilia, 54enne strangola la madre e poi tenta di uccidere il padre

Sicilia, 54enne strangola la madre e poi tenta di uccidere il padre

Ha ucciso la madre di 75 anni, Nunzia Minardi colpendola con un bastone e poi strangolandola, cercando poi di uccidere anche il padre, Emanuele Di Dio senza riuscirci. L’autore dell’omicidio è il figlio Giuseppe, di 54 anni, a Gela, in Sicilia.

E’ avvenuto tutto nel popoloso quartiere di Sant’Ippolito dove il colpevole ha tentato di compiere il secondo assassinio, mentre il padre cercava di difendere la moglie invano. Come spiega più approfonditamente La Sicilia, erano circa le 7 quando il figlio ha colpito la madre con un ventilatore poi con un bastone, strangolandola successivamente.

Il padre ha rischiato grosso, anche lui colpito con forza è riuscito a divincolarsi ed a scappare dal luogo dell’omicidio.L’uomo soffriva da tempo di disturbi mentali, è stato arrestato e trasferito in ospedale.

Si rinnova il dramma dei malati di mente costretti a vivere con i familiari, ambiente in cui si sviluppano problemi mentali per la scarsità di strutture adeguate per accoglierli e per i mille ostacoli burocratici che comporta l’accettazione di queste strutture, spesso poi solo private e costose.