Frattamaggiore, potenziamento ospedale e 30 milioni per l’asse mediano

Frattamaggiore, potenziamento ospedale e 30 milioni per l’asse mediano

FRATTAMAGGIORE. In questi giorni sono arrivate due notizie davvero rilevanti per l’intera comunità di Frattamaggiore, due punti di importanza determinante che di sicuro miglioreranno la vivibilità dell’intera città e le permetteranno di giocare un ruolo sempre più da protagonista all’interno dell’hinterland partenopeo. La prima notizia riguarda l’Ospedale “San Giovanni di Dio” di Frattamaggiore, che non solo non verrà ridimensionato, come qualcuno paventava, ma anzi verrà ampliato.

Dal piano della riorganizzazione ospedaliera pubblicato sul BURC 32 del 23 maggio 2016 si legge infatti che il presidio frattese avrà i reparti di terapia intensiva, riabilitazione e lungodegenza, inoltre vi sarà un potenziamento globale delle altre discipline. La seconda notizia, altrettanto rilevante, riguarda l’Asse Mediano, finalmente arrivano i fondi, circa 30 milioni di euro, per il completamento della carreggiata nord della ex ss87 da Frattamaggiore ad Orta di Atella.

Un’opera che permetterà di migliorare in maniera determinante la viabilità cittadina e non solo.  “Quando le istituzioni funzionano e collaborano i risultati arrivano – commenta il Sindaco Marco Antonio Del Prete – Questi due provvedimenti cambieranno il volto della nostra città. Come al solito, le chiacchiere le lasciamo agli altri, noi continuiamo a lavorare, con passione e senso di responsabilità, per migliorare la vivibilità e fare di Frattamaggiore una vera e propria perla nell’hinterland napoletano”.