Evade dal carcere, è caccia all’uomo: per sfuggire alla cattura ferì gravemente un bambino

Evade dal carcere, è caccia all’uomo: per sfuggire alla cattura ferì gravemente un bambino

E’ caccia all’uomo. Un pericoloso detenuto è evaso dal carcere di Santa Maria Capua Vetere. L’uomo, Nikola Stevic, ha approfittato di un momento di assenza della vigilanza “dinamica”, (la polizia penitenziaria per scarsità di personale fa il giro lungo il perimetro del penitenziario per controllare i detenuti cosiddetti lavoranti), per fuggire.

Ha tranciato con una cesoia utilizzata per il lavoro di giardiniere parte di una recinzione nella zona esterna.

L’uomo era finito in carcere dopo una condanna per lesioni gravissime a seguito di un inseguimento in cui il malvivente a bordo di una Jaguar speronava una utilitaria con a bordo tre fratelli dopo aver forzato un posto di blocco della polizia a Sesto Fiorentino.

Il  bambino più piccolo, 9 anni, riportava una gravissima lesione spinale. Il criminale è finito in manette grazie a un carabiniere eroe che decise di agire da solo libero dal servizio in un centro commerciale, dove lo avvistò, pur di non consentire al 34 enne di fuggire ancora.

Facebook