Esclusiva- La clausola non è scaduta, ma facciamo i conti in casa Juve per la trattativa Higuain

Esclusiva- La clausola non è scaduta, ma facciamo i conti in casa Juve per la trattativa Higuain

Ancora caos, sempre caos. Questo è il modo migliore per descrivere il calciomercato del Napoli fino a questo momento. Ormai non ci si può più nascondere, la Juve sogna di prendere Gonzalo Higuain, nonostante sembri una trattativa impossibile.

I Bianconeri stanno provando ad imbastire una trattativa prevedendo delle contropartite dato che la clausola rescissoria è inarrivabile per chiunque e la clausola rescissoria, secondo quanto raccolto in esclusiva nel corso di Club Napoli All News scadrebbe il 31 luglio. Le nostre fonti parlano di due contropartite tra Pereyra, Sturaro e Rugani con i primi due in vantaggio ed un conguaglio da 75 milioni di euro in due anni.

Il Pipita avrebbe già un accordo con i bianconeri e secondo quanto scritto da Il Mattino avrebbe lasciato Ibiza per tornare in Argentina perché non vorrebbe nemmeno raggiungere il Napoli a Dimaro, ormai troppo distante dal club partenopeo.

Il mercato della Juve, che fin qui ha previsto Dani Alves, Benatia e Pjanic, decollerà con la cessione prossima di Zaza al Wolfsburg e con Lemina vicinissimo al Red Bull Lipsia. Ad oggi il calciomercato della Juve, dopo la cessione di Morata al Real che ha esercitato il diritto di recompra, segna un passivo di 4 milioni e mezzo, con le partenze di Zaza e Lemina il passivo non solo si annullerebbe, ma la Juve andrebbe in attivo di circa 35 milioni il che faciliterebbe non poco la trattativa. Senza contare le cessioni di Brignoli e Isla che rinforzerebbero ulteriormente le finanze bianconere. La Juve vuole vincere la Champions, se anche pagasse tutta la clausola cash, andrebbe in passivo di 60 milioni. Un nonnulla per la coppa dalle grandi orecchie.