Dramma a Monteforte, Teresa muore in ospedale al quarto mese di gravidanza

Dramma a Monteforte, Teresa muore in ospedale al quarto mese di gravidanza

Tragedia a Monteforte Irpino per la morte prematura di Teresa Giannetti, la  donna di 39 anni deceduta per un arresto cardiocircolatorio mentre era in attesa del secondo figlio.

La donna era al quarto mese di gravidanza ed era mamma già di una bimba di sette anni. E’ stata colta da un malore improvviso all’una di mattina di ieri, una embolia polmonare che ha causato la crisi respiratoria. Il marito ha subito allertato i soccorsi e con l’ambulanza del 118 la giovane madre è stata immediatamente trasportata all’ospedale Moscati dove i medici del pronto soccorso sono intervenuti per rianimarla attaccandola al respiratore. Purtroppo però poco dopo la donna è spirata. Invano anche il tentativo di salvare il piccolo, di soli 300 grammi  che portava in grembo attraverso un disperato parto cesareo. Non c’è stato più niente da fare.

Dolore e sgomento tra i familiari e le comunità di Monteforte e Torelli di Mercogliano dove la donna viveva ed era conosciuta e ben voluta da tutti per i suoi modi solari e sorridenti. Intanto il padre di Teresa, carabiniere in pensione che fino a qualche anno fa era a capo della centrale operativa del comando di Via Roma, il fratello, anche lui carabiniere, ed il marito di Teresa hanno deciso di presentare una denuncia perchè vogliono vederci chiaro.

Sarebbero tanti i quesiti  a cui dare risposte. Intanto sembra che la donna sia stata trasportata dal 118 all’ospedale di Contrada Amoretta ma senza respiratore, semplicemente con il medico a bordo. Addirittura si ipotizza che al suo arrivo al nosocomio il suo cuore avesse già smesso di battere. Di qui la decisione tempestiva di intervenire chirurgicamente per salvare il bimbo che aveva in grembo. Per ora è stata disposta l’autopsia. Solo dal suo esito si potranno avere chiarimenti che aiuteranno a stabilire la verità.