Donna bruciata dall’ex compagno, i pm chiedono il processo immediato

Donna bruciata dall’ex compagno, i pm chiedono il processo immediato

Concluse le indagine della Procura di Napoli sul caso di Carla Ilenia Caiazzo, incinta all’ottavo mese, fu aggredita dall’ex compagno e data fuoco lo scorso primo febbraio.

I pm Clelia Mancuso e Raffaello Falcone, del pool coordinato dal procuratore aggiunto Luigi Frunzio hanno chiesto giudizio immediato poiché le prove e le testimonianze contro l’unico indagato Paolo Pietropaolo, che ora è in carcere, hanno tutti i presupposti per un processo immediato.

Non solo, tra le ipotesi degli inquirenti c’è la premeditazione come aggravante all’accusa di tentato omicidio, altra motivazione che fa propendere ad un processo rapido che possa evitare un’udienza preliminare e portare il 40enne davanti ai giudici. L’ultima parola al Gip.