Camorra, catturato pericoloso latitante

Camorra, catturato pericoloso latitante

I carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Benevento hanno arrestato il latitante Saverio Sparandeo, 54enne di Benevento, ritenuto dagli investigatori elemento di vertice dell’omonimo clan.

L’uomo, catturato nella notte, era colpito da un provvedimento di aggravamento di misura cautelare emesso nei suoi confronti dalla Procura Distrettuale Antimafia di Napoli dopo essersi allontanato da una Casa di Cura nella provincia di Taranto, dove stava scontando una misura restrittiva per rapina ed estorsione aggravata.

Sparandeo, già presso la Casa di Cura ‘Apollo’ di Taranto dal 2015, non era rientrato nella struttura sanitaria lo scorso mese di marzo, facendo perdere le proprie tracce e rendendosi irreperibile. Il primo aprile la stessa Procura Distrettuale Antimafia di Napoli aveva emesso nei suoi confronti una ulteriore misura restrittiva, in aggravamento alla precedente.

La scorsa notte – come riporta l’agenzia Adnkronos – i carabinieri lo hanno rintracciato e arrestato, insieme ai complici che ne favorivano la latitanza. Era in un’abitazione in compagnia di altre due persone, anche finite in manette. Altre due persone sono state denunciate per favoreggiamento.