Assegna un rigore e viene preso a pugni, aggredito un arbitro 20enne

Assegna un rigore e viene preso a pugni, aggredito un arbitro 20enne

Ieri la partita di calcio di seconda categoria sul campo di Massa di Vallo della Lucania tra la squadra locale e il Gioì Cilento si è trasformata in un incubo per l’arbitro. L’assegnazione di un rigore per la squadra di casa ha scatenato l’ira del portiere del Gioì, il quale si è avvicinato al giudice di gara e gli ha sferrato un pugno sul viso e dietro la schiena.

 

Dopo aver fermato il gioco in campo sono intervenuti sul posto anche i Carabinieri della stazione locale e la partita è stata sospesa.  Il ragazzo subito dopo l’aggressione è stato trasportato all’ospedale San Luca di Vallo della Lucani.  Tra gli spalti anche i genitori del 20enne arbitro che hanno assistiti atterriti ed impotenti alla scena. Il portiere rischia fino a 5 anni di squalifica, si attende nei prossimi giorni la decisione del giudice sportivo.