A Villaricca una mostra museo dedicata al Comandante Achille Lauro

A Villaricca una mostra museo dedicata al Comandante Achille Lauro

Villaricca. Una mostra museo di straordinario interesse storico – culturale, una visita guidata che già registra l’adesione di numerose scuole del territorio, loccasione per ammirare fedelissime riproduzioni in scala di alcune tra le navi più famose della storica contemporanea, come la HMS VICTORY, Vascello inglese del1850 con alcune scialuppe, LE CYGNE, Brigantino Francese del1806, LA SALAMANDRE, Bombarda francese del1752, LA VENUS, Fregata francese del 1782, LE PROTECTEUR, Vascello francese 1762, una FELUCA AMALFITANA del 1840 e ancora una sezione cantiere-museo con la AMERIGO VESPUCCI e la PALINURO, due importantissime navi scuola italiane ed altre importanti imbarcazioni storiche realizzate dal Campione del Mondo in modellismo navale, Cavalier Luigi Amoroso.. Tra le navi in mostra, una meravigliosa Cattedrale Gotica ed una riproduzione della Torre Eiffeil di Parigi, un tributo che il traforista Andrea Celentano ha voluto offrire in memoria delle vittime del terrorismo. Durante la visita alla mostra si potranno ammirare le opere dedicate al mare realizzate da alcuni pittori locali, come Nina Esposito, Vincenzo Tesone, Mario Giamminelli, Vittorio Musella, Francesco Liuzzi ed altri artisti del territorio.

Il libro. Come si legge dalla quarta di copertina del libro, è dal padre Gioacchino, armatore di velieri, che il giovane Achille apprende presto i segreti del mestiere, dedicandosi sin dall’adolescenza alla scoperta delle tecniche dell’armamento. Severo educatore, Gioacchino fa imbarcare il figlio tredicenne su uno dei suoi velieri per fargli conoscere la durezza della vita di mare. Un viaggio avventuroso che è solo il preludio di tutta una vita spesa attraverso mille traversie, sulla strada di un successo che gli spalancherà le porte del gran mondo. Dall’armamento alla politica, dalle belle donne al calcio, Achille Lauro, vissuto a cavallo delle due guerre mondiali, affronta con coraggio e spregiudicatezza la sua personale battaglia con la vita, anche quando deve ricostruire la sua flotta dopo il disastro della Seconda guerra mondiale. Precursore e innovatore, capisce presto che i velieri non hanno futuro e opta per i bastimenti a vapore che di fatto faranno la sua prima vera fortuna. Entra poi nel mondo dell’editoria, diventa presidente del Napoli calcio, vince le elezioni e viene eletto sindaco di Napoli. Tenta la scalata anche nel mondo del cinema producendo alcuni film. Lettere, documenti, testimonianze e intrecci del tutto sconosciuti fanno da sfondo a una vita che ben si presta a essere raccontata come un romanzo.

Gli ospiti. Oltre agli autori, prevista la partecipazione del Sindaco, avv. Francesco Gaudieri, dell’Assessore alla Cultura, il Vice Sindaco Gianni Granata, Francesco Chieffo,Presidente del Comitato per la PaceVittorio Arrigoni, Lucio Michetti, Benedetto Ferriol, Antonio Cipolletta, Rita Schettino ed altre importanti rappresentanze del territorio. L’ingresso alla mostra è aperto alla parteciopazione gratuita di tutti i cittadini, le scuole, le associazioni ed i gruppi organizzati del territorio.