Caserta. Pistola in faccia ad una donna davanti la Reggia, arrestato

Caserta. Pistola in faccia ad una donna davanti la Reggia, arrestato

La Polizia di Stato di Caserta ha tratto in arresto, oggi pomeriggio, per il reato di rapina aggravata Angelo Serra, cittadino di Caivano, classe ’80, gravato da numerosi precedenti di polizia e sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel comune di residenza.

Alle ore 17.10 circa di oggi 30 gennaio 2018 i poliziotti della Squadra Volante venivano allertati di una rapina subita da una donna in Piazza Carlo III. Pochi istanti prima, infatti, un giovane, puntando al volto della malcapitata una pistola, l’aveva costretta a farsi consegnare la borsa, fuggendo poi in direzione della vicina stazione ferroviaria. La tempestiva segnalazione al 113 di un testimone oculare, presente nei paraggi, consentiva alla Sala Operativa della Questura di indirizzare gli equipaggi in modo da impedire la fuga del criminale.

Le Volanti della Polizia di Stato, considerando la direzione di fuga del rapinatore, blindavano i due accessi alla stazione ferroviaria, per poi raggiungerne l’interno. Il rapinatore veniva rintracciato e immobilizzato nel passaggio sotterraneo. Trovato in possesso di una pistola scacciacani, priva del tappo rosso e, dunque, del tutto simile ad una autentica arma da fuoco, l’uomo veniva tratto in arresto e condotto negli Uffici della Questura di Caserta. Grazie alla tempestiva collaborazione della Polizia Locale di Caserta venivano inoltre visionate le immagini di una telecamera del sistema di videosorveglianza del Comune che avevano ripreso la commissione del reato.

Al termine degli atti di rito Angelo Serra, come disposto dal pm di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, sarà associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere in attesa del rito di convalida.