Rosa Di Domenico, la disperazione della madre: “Ci hanno detto di rassegnarci”

Rosa Di Domenico, la disperazione della madre: “Ci hanno detto di rassegnarci”

SANT’ANTIMO. Rabbia, disperazione, tristezza. I genitori di Rosa Di Domenico sono ormai esausti. La giovane nonostante le promesse fatte dal padre di Qasib non è ritornata a casa entro Natale.

“Abbiamo fatto tre denunce e non abbiamo notizie di mia famiglia, io mi vergogno: ci hanno addirittura detto di rassegnarci” ha detto la madre della 15enne facendo poi appello ai ministri: “Avete pietà, non è possibile che Rosa ancora non sia tornata a casa, fate qualcosa. Basta, è vergognoso: solo in Italia si vedono queste cose”.

Nel video (GUARDA QUI IL VIDEO) che Rosa ha fatto avere ai genitori, tramite il pakistano, chiedeva di ritirare le denunce che i genitori già due anni fa avevano sporto contro di lui. Durante la trasmissione Chi l’ha visto di ieri è stato però spiegato che le denunce non possono essere ritirate.

I genitori speravano che la giovane facesse ritorno a casa il giorno di Natale come aveva assicurato il padre di Qasib, ma così non è stato. La mamma e il papà di Rosa hanno detto ieri che avevano comprato anche un regalo alla giovane proprio per Natale. Sul caso di Rosa indagano tre procure ed è proprio a loro che la mamma si rivolge arrabbiata: “Tre procure non sono capaci di ritrovare mia figlia, se non siete capaci cambiate mestiere”.

LEGGI ANCHE: Rosa di Domenico, l’analisi choc del noto criminologo sul video messaggio della 15enne

Sant’Antimo, il foto-confronto di Rosa: tutti i dettagli che fanno preoccupare