Paura a Cava de’ Tirreni, due bombe in meno di 24 ore: è giallo

Paura a Cava de’ Tirreni, due bombe in meno di 24 ore: è giallo

Due attentati esplosivi in meno di 24 ore a Cava de’ Tirreni, nel salernitano. Non è chiaro se i due episodi sono collegati o meno. Per fortuna non si registrano feriti, ma la popolazione è ancora impaurita e sotto choc.

La prima bomba è esplosa davanti al mobilificio Senatore a Santa Lucia, distruggendo l’intero negozio. La seconda nei pressi dell’ingresso di un palazzo di via Vittorio Veneto, distruggendo anche la vetrina di un negozio vicino. La Polizia indaga.

Da una prima ricostruzione sembrerebbe che si sia trattato di due ordigni rudimentali e non di bombe carta. Si pensa comunque a persone esperte perché gli esplosivi erano potenti, addirittura si ipotizza l’utilizzo del tritolo, anche se gli inquirenti non confermano, e quindi non può essere una bravata.

L’orario, intorno a mezzanotte, sembra strano perché a quell’ora ci sono ancora tante persone in giro. In alcuni filmati si vedono due ragazzi con volto scoperto e berretto in testa piazzare l’ordigno.

FOTO IL MATTINO