Far west ad Acerra, rissa degenera in sparatoria: due feriti. C’è una ragazza

Far west ad Acerra, rissa degenera in sparatoria: due feriti. C’è una ragazza

Domenica di fuoco ad Acerra, in piazza San Pietro. Due bande di stranieri di origine albanese si sono fronteggiate in centro dopo una lite scoppiata nei pressi di un bar. Il bilancio finale parla di due feriti ricoverati presso la clinica Villa dei Fiori in condizioni non gravi. Si tratta di una 28enne e di un 21enne.

I proiettili esplosi sarebbero almeno sei, di cui due si sono conficcati in un’Alfa 156, sequestrata dagli agenti della Polizia di Stato. Un altro bossolo è finito invece nella vetrina di un negozio. La sparatoria si è consumata in pieno giorno, tra passanti increduli e residenti impauriti.

Secondo una primissima ricostruzione, la lite è partita fuori a un bar della zona, tra via Del Pennino e piazza San Pietro. Dalle parole si è passati ai fatti, sarebbero spuntati anche dei bastoni. Poi alcuni componenti di una banda avrebbero tirato fuori le pistole sparando all’impazzata e colpendo una 28enne e un 21enne alle braccia e alla gambe. I poliziotti del commissariato di Acerra hanno interrogato diverse persone ed effettuato perquisizioni alla ricerca delle armi che hanno seminato il panico in piazza.