Sorpresi a bruciare rifiuti tossici: due arresti nel casertano

Sorpresi a bruciare rifiuti tossici: due arresti nel casertano

 

Sono stati beccati dai Carabinieri del Noe proprio mentre appiccavano il fuoco a dei rifiuti. Si tratta di un’area di circa dieci mila metri quadri all’interno della quale erano presenti rifiuti di vario tipo, pericolosi e non, nel territorio comunale di Vitulazio, in provincia di Caserta. Di sicuro è stato bruciato dell’amianto.

I due arrestati saranno processati domani per direttissima. Sono un cittadino italiano ed uno straniero, M.R. e K.K. le iniziali.

L’azienda titolare del terreno è stata deferita all’autorità giudiziaria. Sul posto si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco per domare le fiamme.