Un uomo di 40 anni è stato colpito alla gamba con tre proiettili di colpi d’arma da fuoco nel complesso delle case popolari ‘219’ a Brusciano, in provincia di Napoli. Ieri sera i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna sono intervenuti in Via Borsellino, all’interno del complesso popolare della “219” dopo la segnalazione di un uomo ferito.

Spari nel napoletano, 40enne gambizzato nella notte

Sei i proiettli che sarebbero stati esplosi da uno sconosciuto. La vittima è stata portata in ospedale a Nola dove rimane in osservazione: è cosciente e non è quindi in pericolo di vita. Indagini in corso per chiarire dinamica e matrice. Nelle prossime ore i militari dell’Arma potrebbero acquisire eventuali immagini dalle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona al fine di ricostruire l’accaduto e identificare gli autori del ferimento.

Ferito alla gamba dopo rapina

Pochi giorni fa a San Giovanni a Teduccio, quartiere orientale di Napoli, un uomo si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale Villa Betania con una ferita da arma da taglio alla gamba sinistra. La vittima – un 62enne di San Giorgio a Cremano, già noto alle forze dell’ordine – ha raccontato ai Carabinieri, accorsi al nosocomio, che ignoti avrebbero tentato di portargli via l’orologio e le sua reazione avrebbe portato al ferimento.

continua a leggere su Teleclubitalia.it