rapina basista filomena donofrio giugliano

Rapina in banca da 3 milioni di euro, arrestata la basista della banda. Si tratta di una donna di Giugliano, Filomena D’Onofrio, 54 anni, addetta alle pulizia. La donna aveva fatto parte come basista della banda che il 31 ottobre del 2017 rubò soldi e preziosi per 3 milioni di euro, nel caveau della filiale della Banca Intesa di Parma.

Il ruolo della basista di Giugliano

La 53enne giuglianese, ritenuta una insospettabile con un lavoro come addetta alle pulizie, si prestò per alcuni sopralluoghi. Nel primo caso con la scusa di aprire un conto corrente.

Per il secondo colpo fu lei a individuare il tombino da cui iniziare a scavare il tunnel per raggiungere il caveau e si intestò il contratto d’affitto delle due abitazioni usate come covo dalla banda.

Filomena D’Onofrio è stata condannata a 3 anni di reclusione e 600 euro di multa, venendo assolta dal reato di associazione per delinquere.

continua a leggere su Teleclubitalia.it