paolo pietropaolo condannato cassazione

Confermata dalla Cassazione la condanna di secondo grado a 18 anni di carcere per Paolo Pietropaolo, l’uomo accusato di stalking nonché di aver dato fuoco alla ex compagna Carla Ylenia Caiazzo, incinta della loro bambina.

In primo grado Pietropaolo era stato condannato a 18 anni con rito abbreviato dal gup, e il 28 novembre 2017 la Corte d’Appello di Napoli aveva convalidato la sentenza. La violenza risale al primo febbraio del 2016. L’uomo, preso dalla gelosia, aveva dato alle fiamme la compagna che voleva lasciarlo per un altro.

Dopo l’aggressione, Pietropaolo scappò in auto ma fu arrestato dai carabinieri e successivamente condannato a 18 anni sia in primo sia in secondo grado. La donna invece fu soccorsa da un vigilante. Trasportata al Cardarelli, diede alla luce la sua bimba con taglio cesareo. In questi anni ha dovuto subire decine di interventi, ma oggi le sue condizioni sono buone.

continua a leggere su Teleclubitalia.it