pompei rubato marsupio parroco

Rubano il borsello al parroco nella chiesa di Pompei e scappano. I carabinieri li hanno identificati e denunciati per concorso in furto aggravato. Si tratta di due giovani di origine rom.

Pompei, rubano borsello al parroco in Chiesa: denunciati

L’operazione è scattata nell’ambito dei controlli «Alto Impatto» messo a segno dai carabinieri nel comune di Torre Annunziata e in quelli limitrofi. Secondo la nota riportata dai militari dell’Arma, due ragazzi di origine rom avrebbero sottratto il marsupio di un prete in una nota chiesa in via Nolana a Pompei. Dopo la segnalazione inoltrata alle forze dell’ordine, gli uomini della Benemerita sono riusciti a reperire i responsabili del furto e a denunciarli. Non è nota la quantità di contanti e oggetti di valore presenti nel marsupio, che è stato intanto restituito al prelato.

Gli altri arresti

Nel corso della stessa operazione, è finito in manette un 58enne, in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Corte di Appello di Napoli. L’uomo è stato sottoposto ala misura dei domiciliari e dovrà scontare 3 anni e 6 mesi di reclusione per spaccio di stupefacenti.  Identificate inoltre 57 persone e passati al setaccio 23 veicoli. I carabinieri della sezione operativa di Castello di Cisterna, invece, hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un 39enne di Camposano, Erasmo Mercogliano: durante una perquisizione è stato trovato in possesso di 24 dosi di crack e 10 di cocaina. In tasca anche 180 euro in contante ritenuto provento illecito. Il pusher è ora ai domiciliari, in attesa di giudizio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it