Al termine della rifinitura odierna sono arrivate le parole del nostro mister Giovanni Ferraro che ha cosi presentato la sfida di domani contro la Torres. Di seguito le sue dichiarazioni:
“E’ passato un mese dalla nostra ultima gara ma nella nostra testa non è cambiato nulla, non vediamo l’ora di tornare in campo. I 40 giorni lontani dal prato verde sono stati un disagio e una sofferenza per ognuno di noi. La squadra anche in questa circostanza ha dimostrato di essere composta da ragazzi speciali, che si sono sempre allenati con professionalità. E’ stato un inizio di gennaio un po’ turbolento causa pandemia. E’ chiaro che non è stato semplice, sia per la cosa in se che per il lavoro a ranghi ridotti. La condizione generale è buona, abbiamo una rosa forte e ampia, non siamo qui a cercare alibi. Ognuno dovrà dare il massimo del massimo. Non tutti i ragazzi sono sullo stesso livello fisico, è normale è fisiologico. Ma poco conta, la nostra testa è totalmente focalizzata al match di domani”.
L’allenatore ha poi continuato: “Abbiamo una gran voglia di tornare a giocare e riprendere il nostro percorso. Siamo in testa da inizio campionato e non sono stupito che le squadre dietro corrano. L’abbiamo sempre sottolineato, serve calma ed equilibrio. Dobbiamo pensare a noi stessi. Chi pensava di aver già vinto il campionato si sbagliava. Quella di domani è una partita bella, importante che non ha certo bisogno di presentazioni. La Torres sta facendo un gran percorso, è una squadra ottimamente allenata e non è una sorpresa che sia lì a lottare insieme a noi. Li rispettiamo tanto, ma siamo consapevoli di cosa vogliamo e dove arrivare. Faremo una grande partita sono sicuro di questo, poi sarà il campo ad emettere il suo verdetto”.
L’allenatore infine ha concluso: “Siamo contenti della vicinanza dei nostri tifosi. Avvertiamo il loro calore, questa è una città che ama la maglia del Giugliano. Sono il nostro dodicesimo uomo in campo e sono certo che domani si faranno sentire ancora di più. Abbiamo un sogno, un obiettivo comune. Un passo alla volta, il campionato non finisce domani, anzi è solo l’inizio del girone di ritorno. E’ una gara affascinate, ma vale tre punti. Abbiamo tutti a disposizione, siamo pronti per la gara”.
continua a leggere su Teleclubitalia.it