“Le richieste che i quattro consiglieri hanno fatto coinvolgono nomi e cognomi estranei alla sfera politica: sono per me irricevibili. I rapporti con questi signori sono chiusi. Domani ci sarà il consiglio comunale in cui istituzionalizzerò la crisi: chiederò alle forze di opposizione se se la sentono di continuare questo discorso amministrativo, eventualmente integrando con le loro esigenze e richieste per il bene del nostro paese. Il futuro di Calvizzano è legato a questi fondi del PNRR che arriveranno nei prossimi mesi”: queste le parole del primo cittadino Giacomo Pirozzi, intervenuto a “Campania Oggi”, trasmissione in onda su Tele Club Italia dal lunedì al venerdì.

L’intervento di Giacomo Pirozzi

“Secondo me, essere sindaco in un paese come Calvizzano, in cui ci conosciamo più o meno tutti, è emozionante. E’ un onore rappresentare i miei concittadini, lasciarli in questo modo: mi sembra ingiusto soprattutto nei loro confronti. Faremo il possibile affinchè non accada – afferma il sindaco – Le richieste che i consiglieri hanno fatto coinvolgono nomi e cognomi estranei alla sfera politica: sono per me irricevibili. In politica, bisogna avere l’animo libero, né padrini né padroni”.

“L’errore che ho commesso è stato quello di perdonare: in politica non bisogna farlo perché poi si pagano le conseguenze. Loro non hanno discusso con me sulle problematiche: stamattina è arrivato un vero e proprio attentato alla maggioranza. Volevano mettere le firme con l’opposizione per mandarci a casa: questo non è giusto e politicamente parlando è una vigliaccheria – sostiene Pirozzi – Perdonare una volta è un errore, due volte è da ingenui e incapaci. Non ci sarà un secondo errore a costo di andare a casa: i rapporti con questi signori sono chiusi. La crisi ci può stare ma queste persone non mi guardano negli occhi sin da 15/20 giorni. Domani ci sarà il consiglio comunale in cui istituzionalizzerò la crisi: chiederò alle forze di opposizione se se la sentono di continuare questo discorso amministrativo, eventualmente integrando con le loro esigenze e richieste per il bene del nostro paese. Il futuro di Calvizzano è legato a questi fondi del PNRR che arriveranno nei prossimi mesi”.

In merito alla rappresentanza in giunta dell’opposizione: “Sicuramente vorranno una rappresentanza in giunta perché fa parte del gioco politico. Pretese assurde non verranno mai accettate. Non ho mai fatto e mai farò dei compromessi a ribasso. Noi dobbiamo fare il bene comune: se ci sono le condizioni andiamo avanti”.

Sui contagi Covid: “Come in tutta la Campania, sta crescendo il contagio. Ieri c’erano 44 positivi, un mese fa erano 9. Fortunatamente, c’è un solo ricoverato, non in terapia intensiva. Molti bambini sono stati colpiti dal virus ma sta passando spesso come un raffreddore. Il vaccino sta facendo la sua parte; va fatto anche ai bambini per il loro bene, per permettere l’attività scolastica in piena serenità e per evitare che possano contagiare i pazienti più fragili”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it