cadavere fatto a pezzi attrice porno

Potrebbe esserci una svolta sul cadavere di una donna fatto a pezzi, ritrovato in 4 sacchi neri nella provincia di Brescia. I fatti sono accaduti il 20 febbraio scorso. Era una domenica pomeriggio quando, in una in una scarpata a Paline di Borno, nell’alta Val Camonica bresciana al confine con la provincia di Bergamo, furono ritrovate 4 buste che conservavano 15 pezzi.

Cadavere di donna fatto a pezzi nel bresciano

Il cadavere appartiene a una donna minuta, alta circa 1 metro e 60, di età compresa tra i 30 e i 50 anni e di circa 50 kg di peso. I tatuaggi incisi sul corpo della donna sarebbero stati l’elemento chiave per il riconoscimento.  Infatti il cadavere sarebbe stato riconosciuto proprio da alcuni utenti e fan della vittima.

I militari stanno vagliando la pista di un’attrice porno italiana, residente in Lombardia e di cui non si hanno notizie da qualche tempo. Tutto è ancora in fase di verifica, ma vi è una forte corrispondenza tra alcuni tatuaggi presenti sul corpo ritrovato e quelli dell’attrice.

Nella speranza che qualcuno possa riconoscere la vittima sono stati diffusi elementi distintivi dei tatuaggi:

  • “step by step” sulla caviglia destra;
  • “wanderlust” sulla clavicola destra;
  • “elegance is the” sulla schiena lato destro;
  • porzione di disegno sul gomito sinistro;“be brave” sul gomito sinistro;
  • “fly” sul polso destro;
  • “V” rovesciata sulla coscia destra;
  • “VV” rovesciate sulla coscia sinistra;
  • “te” sul dorso della mano sinistra;
  • tracce di tatuaggi sulle dita della mano destra;
  • disegno maculato sul gluteo destro.
continua a leggere su Teleclubitalia.it