morto vito faenza

AVERSA. Si è spento Vito Faenza, noto giornalista di Aversa e saggista. Faenza aveva 74 anni. Oggi la notizia della sua scomparsa.

Il giornalista era un decano dei cronisti di Napoli e Caserta. Ha lavorato dal 1976 a L’Unità, di cui è stato anche inviato speciale. È stato corrispondente di Panorama da Napoli fino al 1984; ha lavorato per Il Messaggero fino al 1996.

Morto Vito Faenza

Esperto di criminalità organizzata e terrorismo nazionale e internazionale, per anni si è occupato di cronache e tematiche legate a questi temi, ai problemi legati alla criminalità organizzata nell’Italia meridionale e in particolare alla camorra e ai suoi legami internazionali, occupandosi del sequestro Moro, del sequestro della nave “Achille Lauro”, del caso Tortora, del caso Calvi, del rapimento De Martino. Ha rivestito il gravoso incarico di segretario dell’Osservatorio sulla camorra e sull’illegalità, che svolse con grande passione e determinazione dal 2004 al 2010, in cui curava anche il bollettino, fino a diventare direttore di Piazza Libertà.

Ha avuto per qualche tempo rapporti di collaborazione anche con la nostra emittente. Punto di riferimento di diversi colleghi giornalisti che hanno avuto modo di poter lavorare con lui e apprendere da lui.

Già diversi i post di cordoglio lasciati sui social: “Mancherai tantissimo caro Vito” “Grazie per la tua testimonianza di vita”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it