oms nuove varianti pericolose

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) lancia l’allarme e avverte che c’è il rischio concreto di nuove e più pericolose varianti del Covid. La pandemia non è alle spalle e potrebbe riservare ulteriori sviluppi inattesi.

L’Oms mette in guardia: “Possibili nuove e più pericolose varianti”

L’avvertimento dell’Oms arriva in occasione del consueto briefing da Ginevra sulla situazione pandemica. Il comitato di emergenza dell’Oms ha avvertito che nuove varianti del virus SarsCoV2 potrebbero diffondersi in tutto il mondo. Le mutazioni potrebbero risultare più pericolose e difficili da contenere. “Non è finita”, hanno affermato gli esperti. Per ora l’unica vera arma a disposizione contro la pandemia è la vaccinazione di massa, che permette, come spiega l’Ema, di combattere contro le forme gravi del Covid e l’ospedalizzazione.

A confermare l’efficacia dei vaccini anche una recente pubblicazione sulla rivista New England Journal of Medicine. Gli autori della ricerca hanno dimostrato l’impatto del vaccino monodose J&J contro la Delta e la durata della risposta immunitaria per almeno 8 mesi. Alla luce di questi dati confortanti, è dunque estremamente importante immunizzare il maggior numero possibile di persone in Europa. L’Agenzia Ue sta inoltre valutando la richiesta di estendere l’uso del vaccino Spikevax di Moderna ai giovani tra i 12 e i 17 anni – vaccinabili al momento solo con l’immunizzante Pfizer – ed una decisione è attesa alla fine della prossima settimana.

Leggi anche: Vacanze col Covid, tutte le mete turistiche da evitare

continua a leggere su Teleclubitalia.it